venerdì 27 maggio 2016

Buon Compleanno Bikini!

L’estate è alle porte e la caccia al bikini più trendy ed esclusivo è già cominciata. Colori, fantasie floreali, geometrie, decorazioni e applicazioni di ogni genere richiameranno sicuramente l’attenzione di ogni donna, e non solo.
Se poi il prossimo 5 luglio il bikini compie anche 70 anni, l’occasione di acquistarne uno per celebrare l’evento si fa ancora più ghiotta.
Era il 1946 quando il sarto francese Luis Réard lo lanciò per la prima volta a Parigi suscitando grande scalpore e indignazione, soprattutto tra le più pudiche. Ma, da lì a poco, le grazie femminili che, gelosamente erano state tenute nascoste fino a quel momento, stavano per essere mostrate grazie ad una vera e propria esplosione di sensualità.
Se inizialmente, però, nessuna donna voleva indossare un costume da bagno tanto piccolo e scabroso, in un secondo momento, le star di Hollywood, icone del cinema come Ursula Andress, Rita Hayworth, Marilyn Monroe e Brigitte Bardot, lo sfoggiarono con grande orgoglio fino a consacrarlo definitivamente come il capo da mare preferito da tutte le donne. E ancora, se i primi modelli erano orlati e decorati a mano con righe, pois e fantasie floreali, il 2016, invece, trae tutta la sua ispirazione dal Brasile, paese ospite delle prossime Olimpiadi; dalla giungla africana con una prorompente manifestazione di tessuti naturali, disegni tribali e animali, hip-hop e punk, ma anche pizzi, frange e macramè su stampe selvagge. Non manca, poi, lo stile glam per le donne amanti dei colori dark e metallici o la brillante Rave Couture che si contraddistingue per i suoi disegni pop, le geometrie psichedeliche e i colori fluo. 


Un evento così importante non ha potuto non attirare l’attenzione delle case di moda più in vista, coinvolte anche loro, con le loro collezioni, nella celebrazione dell’anniversario di nascita del bikini.
Così Stella McCartney lancia una linea completa di swimwear con bikini, costumi interi, copri costumi e borse da spiaggia tutti rigorosamente ecosostenibili. Twin-Set di Simona Barbieri si ispira a Palm Springs per richiamare il cosiddetto stile ‘sapore di mare’ degli anni ‘50 con triangoli fasciati senza imbottiture e culotte a vita alta dai colori vivi come il giallo e il turchese. La collezione presentata da Costumi e Other Stories riporta alla mente il sogno legato al surf e al mondo dello sport con bikini il lycra neri o con particolari stampe fruttate multicolor. Invece, elementi floreali e disegni cachemire dai toni delicati per le collezioni di Ritratti Milano e Pierre Mantoux; mentre stelle marine, reti da pesca e coralli per i bikini di Parah.
Si legano, invece, al mondo dello sport le aziende Calzedonia e il Gruppo Memphis Sport. La prima rimane fedele all’ispirazione brasiliana puntando su slip sgambati e reggiseni dalle scollature esplosive, proprio come i toni fluo e la tecnicità sportiva attribuitagli per questa stagione.
Mentre, il Gruppo Menphis Sport, da sempre piuttosto legato ai tessuti tecnici, rinnova lo swimwear con costumi in neoprene, resistenti al cloro e agli UV, e con colori accesi ed eccentrici, distaccandosi dal tradizionale total black. 





Dunque, la parola chiave per la moda-mare di questa estate 2016 è energia, come ha dichiarato David Shah, esperto di trend, ma anche libertà di movimento, sport, sensualità e colore. 

Nessun commento:

Posta un commento